Differenza tra bue e toro

Bos Taurus: Toro o Bue

Chiariamo subito una cosa, senza perdere troppo tempo: bue e toro sono lo stesso animale! Ecco, l’abbiamo detto, senza girarci troppo attorno.

Ma allora qual è la differenza tra bue e toro? Perché si distingue tra i due? Vediamolo in questo articolo.

La distinzione tra toro e bue nasce dall’esigenza di chiamare con due nomi diversi gli esemplari a seconda della loro destinazione d’impiego.

Toro: il Bos taurus

Il toro, più scientificamente noto come Bos Taurus, è una specie bovina. Con il termine toro ci si riferisce agli esemplari di sesso maschile, mentre le femmine sono dette vacche o mucche.

Il toro, nella distinzione con il bue, identifica l’esemplare che per caratteristiche, struttura fisica e pregevolezza della razza, viene destinato alla riproduzione.

Esso non subisce il processo di castrazione tipico dei buoi, proprio per sfruttarne le caratteristiche al fine di tramandare la specie. 

Toro: esemplare di Bos Taurus nero
Toro: esemplare di Bos Taurus nero

Bue: il toro castrato

Con la parola bue si identifica il toro che ha subito una castrazione al fine di renderlo più mansueto. La castrazione avviene solitamente entro i primi mesi di vita per evitare gravi problematiche di stress.

L’obiettivo dell’attività è proprio quello di ammansire il toro, al fine di destinarlo all’allevamento e alla macellazione.

In passato, prima della meccanizzazione agricola, i buoi erano spesso impiegati anche come forza motrice delle macchine agricole e, addirittura, dei mezzi di trasporto, come lo sono i dromedari o cammelli.

Bue: toro castrato
Bue: toro castrato impiegato in agricoltura

Bue e toro: differenze

Chiarito come bue e toro non siano due animali diversi, bensì lo stesso animale destinato a differenti ruoli, non ci resta che riassumere il tutto dicendo che il bue è un toro che ha subito la castrazione.

Ecco la nostra consueta tabella delle differenze:

TORO BUE
Specie bovina Bos Taurus Bos Taurus
Caratteristiche Non castrato Castrato
Destinazione / Ruolo Riproduzione Allevamento e Macellazione
Impieghi Per caratteristiche ha il compito di garantire la continuità della specie Utilizzato in passato come forza motrice in agricoltura e nei trasporti

Ecco a te! Speriamo di aver risposto al tuo dubbio. Lasciaci un commento!


Le Differenze

Appassionato di scrittura in ogni forma, adoro spiegare in maniera chiara e senza troppi fronzoli concetti e termini di uso comune, spesso fraintesi o non compresi. Seguimi alla scoperta delle differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LeDifferenze.it partecipa al Programma di affiliazione Amazon UE, che consente  di percepire  commissioni pubblicitarie sponsorizzando il sito Amazon.it!

© 2020   Le Differenze 
Mappa del sito