Differenza tra pavimento in parquet e laminato

Casa con pavimento in legno chiaro: parquet

Quando si tratta di cambiare i pavimenti o di decidere come rivestire la pavimentazione della nuova casa, spesso ci troviamo di fronte ad un dilemma: meglio parquet o laminato?

Stiamo parlando di due delle soluzioni più utilizzate, ma diverse tra loro, anche se spesso si tende a confondere i due termini. Se a un occhio meno esperto il risultato può sembrare molto simile, in realtà optare per un rivestimento o per l’altro, cambia.

Scopriamo insieme in questo approfondimento caratteristiche e differenze tra parquet e laminato!

Parquet in legno: caratteristiche

Il parquet è un tipo di pavimentazione in legno, tra le più utilizzate. Può essere realizzato:

  • in legno massiccio e avere uno spessore tra 10 e 22 millimetri. Parliamo quindi di parquet classico;
  • da strati di legno sottili, sovrapposti e incollati tra loro, assemblati ad un supporto. Si tratta del più moderno parquet multistrato prefinito;

Rappresenta una soluzione di rivestimento elegante e durevole, soprattutto se nella versione parquet in legno massiccio. Questo materiale infatti è sinonimo di calore e comfort.

La posa in opera avviene solitamente per incollaggio, ma i moderni parquet prefiniti prevedono la possibilità di una posa flottante.

In ogni caso, il legno è un materiale vivo, elastico, ed è soggetto all’influenza di temperatura e umidità, che lo rendono anche delicato per certi aspetti. È necessario prestare molta attenzione nella manutenzione, specialmente se in legno massiccio, perché soggetto a rovinarsi e usurarsi. Inoltre, l’esposizione a luce e aria tende a farne cambiare il colore, con una propensione a scurire.

Parquet in legno a spina di pesce
Posa a spina di pesce di parquet in legno chiaro

Versatilità e pregio, unite a durezza e durevolezza, si sposano con versatilità e indubbia bellezza di questo prodotto. Il risultato è sempre un materiale distinto e nobile, che si presta a lavorazioni di diversa tipologia per dare vita a soluzioni d’arredo uniche. È impiegato in contesti residenziali ed edifici di pregio.

È possibile scegliere tra differenti essenze di legno, per un risultato personalizzato e adatto allo stile che intendiamo dare all’abitazione o ai locali in cui verrà posato: rovere, ulivo, doussié, faggio, iroko, teak, noce, sono solo alcuni dei legni nobili utilizzati per la realizzazione.

Pavimento laminato: caratteristiche

Il laminato, abbreviazione comune di pavimento in laminato, è una tipologia di pavimentazione nata come soluzione economica per i rivestimenti interni.

Si è diffusa fino a diventare con il tempo l’alternativa conveniente del parquet, a cui dal punto di vista della resa estetica non ha ormai nulla da invidiare in molti casi.

Se ad un occhio esperto, infatti, la differenza è sempre riconoscibile, osservando un laminato e un parquet da profani non si notano particolari disuguaglianze.

La resa estetica è ormai equiparabile, con laminati che riproducono fedelmente le essenze del legno, ma anche altri materiali come la pietra, le resine o effetti come le tinte unite.

Più semplice e veloce da posare, il pavimento laminato può essere installato per incollaggio oppure ad appoggio, aspetto che lo rende una soluzione ottimale nel caso di ristrutturazioni: salvo le dovute verifiche, è praticamente sempre possibile optare per un pavimento flottante, posandolo senza dover eliminare la pavimentazione precedente per sostituirla con quella nuova.

Stanza con Pavimento in laminato
Casa con pavimento in laminato appena posato

Il laminato è resistente, soprattutto al calpestio, e richiede minor perizia nella manutenzione. Dal punto di vista della composizione, è realizzato assemblando un pannello di base, un foglio decorativo e un rivestimento protettivo che conferisce resistenza. Essendo un materiale sintetico, non è soggetto alla stessa usura e cambiamento nel tempo, come il parquet.

Tutte queste caratteristiche lo rendono la scelta più adatta per locali e ambienti particolarmente affollati, come negozi, alberghi, studi, bar e ristoranti, attività commerciali.

Ne esistono versioni da utilizzare anche per i rivestimenti esterni di giardini, terrazzi o verande.

Parquet e laminato: differenze

Quali sono quindi le principali differenze tra laminato e parquet? Riepiloghiamole brevemente.

  • Il parquet è realizzato in legno, con differenti tecniche (massiccio o prefinito), mentre il laminato è un materiale sintetico composto;
  • il costo del pavimento in laminato, sia in termini di prodotto che di manodopera per la posa, è decisamente minore rispetto al parquet;
  • l’installazione è più semplice e rapida nel caso di laminati, che consentono di optare per la soluzione flottante o da appoggio;
  • l’effetto estetico è molto simile, ma sicuramente il parquet è più elegante. Con il laminato, oltre ad ottenere le essenze del legno, si possono avere anche effetti pietra o con colori a tinta unita senza venature;
  • dal punto di vista della manutenzione, il legno del parquet richiede più attenzione e cura rispetto ad un laminato.

Concludiamo con la consueta tabella riepilogativa che accompagna la fine di ogni nostro articolo:

PARQUET LAMINATO
Composizione In legno massiccio o prefinito In pvc o materiali sintetici
Caratteristiche Più pregiato, elegante e delicato Più resistente, facile da posare
Impieghi Utilizzato in ambito domestico e per ambienti di pregio Impiegato in ambito domestico e ideale per attività commerciali (negozi, studi, ecc.)

Ora che hai potuto confrontare caratteristiche e differenze, puoi scegliere meglio la soluzione migliore in base alle tue esigenze.

Meglio il parquet o il laminato? La scelta è sempre soggettiva, a seconda degli elementi che per ciascuno sono più importanti: costo, resa, effetti, materiale, ecc.


Le Differenze

Appassionato di scrittura in ogni forma, adoro spiegare in maniera chiara e senza troppi fronzoli concetti e termini di uso comune, spesso fraintesi o non compresi. Seguimi alla scoperta delle differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LeDifferenze.it partecipa al Programma di affiliazione Amazon UE, che consente  di percepire  commissioni pubblicitarie sponsorizzando il sito Amazon.it!

© 2020   Le Differenze 
Mappa del sito