Smartphone vs iPhone: quale è meglio? Differenze a confronto tra Android e iOS!

Apple vs Android: iPhone contro Smartphone

Quando parliamo di dispositivi mobile, i riferimenti sono sicuramente il mondo Android e iOS: non solo due sistemi operativi tra i più utilizzati, ma due vere e proprie filosofie.

In questo articolo analizziamo caratteristiche e differenze tra iOS e Android e facciamo un confronto tra smartphone e iPhone.

Non perdiamo tempo, let’s go!

Smartphone e sistema operativo Android

Con il termine Smartphone ci si riferisce genericamente ai telefoni cellulari dotati di touchscreen e funzionalità tipiche dei pc.

Grazie agli smartphone è possibile connettersi alla rete e navigare in internet, inviare messaggi di testo e multimediali, scambiare mail, scattare foto e girare video, guardare film e ascoltare musica, divertirsi con videogiochi, telefonare ed eseguire tutta una serie di attività specifiche grazie alle cosiddette App.

Anche note come applicazioni, sono dei programmi in grado di eseguire funzioni di varia tipologia, consentendoci di aggiungere nuove funzionalità ai nostri device portatili.

Sebbene dal punto di vista linguistico il termine si riferisca a tutti i telefoni dotati di display touchscreen e funzionalità avanzate (iPhone compresi), il termine Smartphone viene spesso utilizzato per riferirsi esclusivamente ai dispositivi che NON gravitano nel mondo dell’azienda Apple, ma che invece utilizzano un sistema operativo Android (tra poco vediamo cos’è un S.O.).

È proprio il significato che probabilmente hai dato anche tu alla parola, se hai cercato la differenza tra Smartphone e iPhone, prima di imbatterti in questo articolo.

Smartphone e Android
Il logo di Android in bianco e nero

Ciò che consente a tutti gli smartphone di funzionare e, nello specifico, ci permette di interagire con loro è detto Sistema Operativo. Come per i computer, si tratta di un applicativo di base che ci permette di eseguire operazioni, impartire comandi, utilizzare le diverse funzioni del dispositivo, attraverso un’interfaccia grafica sempre più intuitiva e interattiva.

In questo ambito abbiamo due grandi mondi a confronto, entrambi decisamente affidabili:

  • Android: il sistema operativo di proprietà di Google, che l’azienda mette a disposizione di numerosi produttori di smartphone;
  • iOS: l’operating system, per dirlo all’inglese, sviluppato da Apple in esclusiva per i propri dispositivi mobile.

Android è attualmente il sistema operativo più diffuso e utilizzato al mondo, probabilmente per il fatto che nasce come OS di tipo open source.

Prima di essere acquistato da Google, era infatti un progetto aperto, un software non protetto da Copyright e liberamente modificabile dagli utenti. Oggi, pur non essendo più editabile il codice principale, è comunque possibile installarlo su diversi dispositivi e piattaforme.

Google consente l’utilizzo di Android a produttori di smartphone come Samsung, Huawei, LG, Xiaomi, Sony, Asus, HTC, per citarne alcuni. Questi possono modificarne l’aspetto e personalizzarlo per renderlo compatibile con i propri dispositivi.

È proprio la possibilità di personalizzazione una delle caratteristiche peculiari di questo sistema operativo, che consente a chiunque, utenti finali compresi, di adattare Android al proprio smartphone, in maniera decisamente personale:

  • le App sono scaricabili non solo dal Google Play store, ma da ovunque (altri negozi online o internet in generale);
  • è possibile modificare la grafica del proprio dispositivo;
  • è consentito installare versioni modificate di Android, dette Custom ROM;

All’infinita libertà che questo sistema operativo offre, si aggiunge il fatto che il numero di applicazioni presenti sul Play Store è ormai gigantesco, dunque è possibile trovare un programma o applicativo per qualsiasi esigenza.

Di contro, l’apertura che questo sistema offre lo espone a maggiori rischi o svantaggi:

  • di protezione: esposizione a malware e virus più elevata, dovuta all’ampia diffusione e alle personalizzazioni apportabili, cui bisogna fare attenzione;
  • calo delle performance: Android può risultare pesante, soggetto a bug e rallentamenti, se non si dispone di un hardware performante, cosa che dipende da marca a marca e da dispositivo a dispositivo;
  • aggiornamenti di sistema: il rilascio di una nuova versione Android richiede ai marchi che ne fanno uso per i propri smartphone (Samsung, Huawei and co.) di adattarne le caratteristiche in base alle proprie specifiche ed esigenze. Questo passaggio richiede tempo e, spesso, per alcuni dispositivi non è possibile utilizzare versioni di software aggiornate e più recenti rispetto a quella originariamente in uso.

Insomma, se da un lato abbiamo i PRO della personalizzazione e libertà, dall’altro abbiamo i CONTRO di una maggiore esposizione a problemi di protezione, calo di prestazioni e aggiornamenti lenti.

iPhone e sistema operativo iOS

Il termine iPhone indica la gamma di dispositivi smartphone del colosso americano Apple.

iPhone non è altro quindi che il nome che la Apple ha dato ai suoi telefoni di ultima generazione, diventati una vera e propria icona mondiale. Dal lontano 2007, in cui iPhone ha rappresentato un modello per l’evoluzione del settore della tecnologia smartphone, è diventato un vero e proprio oggetto di culto per tantissime persone.

iOS è il nome del sistema operativo utilizzato da iPhone, ma anche dai dispositivi iPad e iPod Touch. È il secondo sistema operativo più utilizzato al mondo, segnale di quanto il fenomeno iPhone e Apple in generale sia diffuso e apprezzato.

L’aspetto che rende vincente iOS è il fatto che il software viene sviluppato di pari passo con l’hardware, ossia coi telefoni, creando di fatto un’accoppiata vincente.

A differenza di Android, che viene riadattato su tanti dispositivi diversi di marchi differenti, il sistema operativo di Apple nasce con e per i dispositivi Apple, rendendolo di fatto molto più performante. Il “motore” degli iPhone è pensato e realizzato per offrire il meglio dei dispositivi agli utenti.

Questo si tramuta in numerosi vantaggi:

  • prestazioni e intuitività: iPhone è apprezzato per la sua efficienza, velocità e fluidità, con riduzione al minimo di bug e rallentamenti, oltre che per la semplicità di utilizzo;
  • sicurezza: iOS, non essendo in alcun modo aperto al mondo esterno ad Apple, riduce al minimo l’esposizione a software malevoli, virus e malware;
  • aggiornamenti di sistema: a differenza di Android, ogni aggiornamento del sistema operativo è direttamente scaricabile e utilizzabile dagli utenti sui propri dispositivi, senza attese.

Come per lo store di Google, anche Apple Store offre ormai un numero di applicazioni tale da consentire di avere programmi in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

iPhone e iOS
Il logo di Apple in bianco e nero

L’ecosistema consente di condividere e sincronizzare praticamente tutto tra i vari dispositivi Apple di uno stesso utente: iMac, iPhone, iPad, ecc.

D’altra parte, bisogna dire che le scelte di Apple creano un ecosistema chiuso, che comporta anche limitazioni e svantaggi:

  • personalizzazione ridotta al minimo, con poche possibilità di modifiche grafiche;
  • applicazioni scaricabili solo dallo store ufficiale e non da altri negozi online o siti web;
  • strumenti e accessori compatibili esclusivamente se di marca Apple;
  • prezzi decisamente non alla portata di tutti.

Dunque, volendo tirare le somme relativamente ad iPhone, tra i PRO dobbiamo sicuramente segnalare design, efficienza e velocità, oltre a sicurezza e sistema operativo sempre aggiornato. I CONTRO sono invece un ecosistema chiuso, sistema operativo non modificabile e personalizzabile in maniera limitata, oltre che il prezzo.

iPhone iOS vs Smartphone Android: confronto

Cupertino e Mountain View, rispettivamente le due sedi principali di Apple e Google, sono la rappresentazione di due mondi così diversi, eppure separati solo da una decina di km.

Abbiamo visto le caratteristiche generali di sistemi operativi e rispettivi device, ora facciamo un bel confronto caratteristica per caratteristica, per aiutarti a comprendere meglio le differenze tra smartphone e iPhone sotto tutti i punti di vista.

Dispositivi

L’apertura del mondo Android, fa si che la gamma di cellulari tra cui scegliere sia decisamente vasta. Grandi possibilità di scelta quindi, tra Samsung, Huawei, HTC, LG, Sony, Asus, Xiaomi, Acer e molti altri.

Grazie a questa possibilità ognuno può individuare lo smartphone più adatto alle sue esigenze, in termini prestazionali, di funzionalità, di memoria, ecc. Alcuni esempi:

  • per chi vuole uno smartphone pensato per le foto, non c’è niente di meglio di Huawei P30 Pro, con un prezzo sotto i 600 euro.
  • per chi necessita di un ottimo smartphone e ha bisogno di una batteria che dura a lungo, il consiglio è sicuramente lo Xiaomi Mi Note 10.
  • per chi cerca uno smartphone per il mobile gaming, la risposta è sicuramente ASUS ROG Phone II, versione elite, pensato in ogni aspetto per rispondere alle esigenze dei giocatori.
  • il migliore per qualità prezzo arriva invece da casa Samsung, con il suo Galaxy S10+.

Il mondo iPhone ha invece un numero di modelli più limitato, frutto dell’appartenenza ad una singola azienda, che pone l’attenzione a sviluppare solo dispositivi innovativi e non semplici copie dei precedenti.

Gli ultimi modelli iOS sono: iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, cui si aggiunge il più economico di casa Apple, disponibile anche color rosso, l’iPhone SE, giunto alla sua seconda generazione.

Display

Anche qui la distinzione si gioca sul numero dei modelli.

Se gli iPhone sono pochi, ovviamente bisogna “accontentarsi” delle dimensioni e delle tecnologie proposte dai vari modelli. Stiamo comunque parlando di schermi di eccellenza, realizzati con tecnologia Super Retina o Liquid Retina, con grandezze a partire dai 4,7 pollici di iPhone 7 e iPhone 8 fino ai 6,5 pollici dei modelli 11 Pro Max e iPhone XS Max.
Altro che accontentarsi, insomma!

Android, in base alla marca scelta, offre tantissime proposte sia in termini di grandezza che di tecnologia del display. Tra i migliori, ci sono sicuramente:

Per questi 3 stiamo parlando del top, ma la qualità del display è ormai ottima per tutti i modelli, con colori luminosi e brillanti. Ci sono anche soluzioni con schermo compatto, per chi non ha bisogno di grandi display e preferisce un modello dalle dimensioni contenute.

Memoria

Oramai tutte le case di produzione realizzano lo stesso dispositivo in molteplici configurazioni per quanto riguarda la memoria di archiviazione. Dunque, sia per iPhone che per gli altri smartphone abbiamo telefoni con memoria da 8, 12, 16, 32, 64, 128, 256, 512 GB.

Tuttavia, Android consente per tanti modelli di sfruttare la cosiddetta memoria espandibile. Grazie all’inserimento di schede Micro SD è dunque possibile migliorare la capacità di archiviazione dello smartphone, cosa non possibile con iPhone.

Batteria

L’ottimizzazione di iOS consente di ridurre i consumi della batteria, a differenza di Android che scarica con più facilita lo smartphone. Tuttavia, molti modelli che utilizzano Android dispongono di batterie molto grandi in termini di capacità, al punto da consentire una durata maggiore.

Inoltre, molti modelli di smartphone hanno la batteria rimovibile e dunque cambiabile. Per gli iPhone è invece richiesto di smontare il dispositivo, operazione certamente non alla portata di chiunque. È necessario, onde evitare di compromettere il melafonino, rivolgersi a centri specializzati.

Prestazioni

L’hardware della gran parte degli smartphone è superiore a quello degli iPhone. Tuttavia, l’ottimizzazione del software nativa per iPhone gli consente di ottenere performance migliori, sfruttando le potenzialità del dispositivo al 100%.

Android, girando su dispositivi dalle caratteristiche e dalle componenti differenti, richiede specifiche hardware migliori per poter ottenere ottime prestazioni.

Design e materiali

iPhone è da sempre sinonimo di eleganza, scelta dei materiali, in una parola design, curato in ogni dettaglio. Maneggiando un dispositivo Apple si ha l’impressione di avere tra le mani un oggetto di lusso, ma che appare comunque solido e resistente.

Come recita il sito Apple: acciaio chirurgico inossidabile, alluminio aerospaziale e il vetro più robusto mai usato nel settore. Questi sono gli elementi che fanno di iPhone un dispositivo durevole e al tempo stesso raffinato.

Di contro, la varietà delle proposte Android anche in questo caso è frutto dei tantissimi marchi di smartphone che ne fanno uso. Ci sono sicuramente modelli con materiali più ricercati ed eleganti, pensati per competere con l’eleganza di Apple, altri pensati per avere la massima resistenza unita alla leggerezza, altri ancora che favoriscono un comfort maggiore. Il tutto ovviamente commisurato al costo.

Applicazioni

Il discorso applicazioni non vede in realtà l’ago della bilancia pendere da una parte. Come abbiamo detto nel corso dell’articolo, sia iOS che Android dispongono di App per qualsiasi necessità.

A volte capita che alcune app siano gratuite su Android e a pagamento su iOS. D’altra parte, molto spesso lo sviluppo di un’applicazione passa prima da iOS che da Android, dove c’è necessità di adattare i programmi ai vari dispositivi e marchi, attività che richiede più tempo.

Navigazione internet

 iPhone permette di navigare utilizzando principalmente il Browser Safari, mentre Android è più flessibile e offre tantissime opzioni: Chrome, Firefox, Opera.

Facilità d’uso

iOS è notoriamente apprezzato per la sua semplicità. Rispetto ad Android, che può risultare un po’ più macchinoso per chi non ha dimestichezza con la tecnologia, è più intuitivo. Si impara in fretta ad utilizzarlo e da modello a modello non ci sono differenze. Cambiando marca di smartphone invece è possibile doversi adattare a qualche modifica.

Aggiornamenti di sistema

È un argomento già accennato nel corso dell’articolo, ma vale la pena ribadire.

Gli aggiornamenti di software su iPhone sono decisamente meglio che sugli Smartphone della concorrenza: rapidi, immediati, performanti, a differenza di Android che richiede tempi più lunghi e adattamenti alle singole versioni sviluppate da ogni marchio.

Assistenza

Per questo aspetto, senza alcun dubbio meglio Apple, che offre assistenza dedicata e un servizio clienti efficiente. L’assistenza per gli altri smartphone dipende molto dalla casa produttrice, ma in ogni caso dalle esperienze degli utenti non è al pari della mela.

Pagamenti digitali

La tecnologia offre ogni giorno nuove soluzioni per migliorarci la vita: i sistemi di pagamento digitale sono probabilmente una di queste.

Anche per questo aspetto, i mondi Apple e Google si sono dati da fare sviluppando dei sistemi proprietari per consentire di utilizzare smartphone e smartwatch per effettuare pagamenti: ecco quindi la nascita di Google Pay e Apple Pay. Esiste poi l’opzione  Samsung Pay, pensata appositamente per i dispositivi Samsung, che girano su sistema operativo Android.

Bisogna dire che Google Pay è utilizzabile anche su dispositivi Apple, grazie all’app specifica, mentre Apple Pay è un’esclusiva dei dispositivi della “mela”: iPhone, iPad e Apple Watch.

Assistente vocale

Per quanto riguarda gli assistenti digitali, dobbiamo sicuramente segnalare la lenta evoluzione di Siri di Apple, qualche passo indietro rispetto alla concorrenza.

Su Android è possibile sfruttare invece l’Assistente Google, molto più performante in termini di azioni che può svolgere e capacità di interpretare i comandi e le richieste.

Prezzo

L’elemento prezzo è sicuramente uno dei più rilevanti nella scelta tra iPhone e smartphone.

L’ampia gamma dei dispositivi che utilizzano Android, di tantissimi marchi diversi, permette di scegliere la soluzione più adatta a tutte le tasche e con le caratteristiche tecniche che si preferiscono.

Ci sono telefoni low cost, per chi non ha pretese e desidera uno smartphone di ultima generazione ma senza funzionalità avanzate e performance stratosferiche.

Ci sono dispositivi di fascia media con ottimo rapporto qualità/prezzo. In quel caso mancheranno alcune funzionalità, ma si può avere tutto ciò di cui si ha bisogno, con buone performance e prezzi abbordabili.

Sicuramente invece, per i top di gamma Android di ultima generazione, i prezzi non si discostano molto dai più recenti iPhone.

Il mondo Apple invece non è sempre alla portata di chi desidera spendere poco. Per risparmiare qualcosa bisogna andare su modelli dalle ottime caratteristiche ma non di ultimissima generazione, come iPhone 7 (2016) oppure iPhone 8 (2017).

Questi sono sicuramente la scelta ideale per chi vuole testare iOS ma non dispone di un ampio budget: rimarrà sicuramente soddisfatto dalle performance che questi dispositivi offrono.

Miglior smartphone

Come abbiamo visto, quelli che sono i Pro di una categoria, risultano i Contro dell’altra. Dunque non è facile, anche dopo aver analizzato tutte le differenze tra smartphone e iphone stabilire la scelta giusta.

Non sta di certo a noi dire quale sia il miglior smartphone sul mercato o il miglior sistema operativo: molto dipende dalle necessità di utilizzo dei dispositivi e dalle preferenze di ciascuno.

C’è chi darà più importanza ad alcune caratteristiche, come le performance o il design, e chi invece darà maggior peso alla possibilità di personalizzazione del dispositivo o altro.

Speriamo il nostro confronto tra iOS e Android coi loro device possa aver chiarito i tuoi dubbi e averti aiutato nella scelta del tuo prossimo smarphone.

Clicca e dai un’occhiata alle offerte in corso su Amazon nella categoria Telefonia!

C’è qualche aspetto che vuoi approfondire? Hai ancora qualche dubbio? Vuoi semplicemente dirci cosa ne pensi di quanto abbiamo scritto?

Lasciaci un commento!


Le Differenze

Appassionato di scrittura in ogni forma, adoro spiegare in maniera chiara e senza troppi fronzoli concetti e termini di uso comune, spesso fraintesi o non compresi. Seguimi alla scoperta delle differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LeDifferenze.it partecipa al Programma di affiliazione Amazon UE, che consente  di percepire  commissioni pubblicitarie sponsorizzando il sito Amazon.it!

© 2020   Le Differenze 
Mappa del sito