Differenza tra urologo, andrologo e nefrologo

Urologo, Andrologo e Nefrologo

Arriva qualche sintomo strano lì, nel basso ventre, ed ecco che subito non si sa a chi rivolgersi, specialmente se siamo uomini.

C’è tanta confusione dovuta sicuramente a disinformazione, spesso trascuratezza e anche pregiudizi.

Per quanto riguarda la salute sessuale, le donne sono spesso abituate sin da giovani ad una maggiore consapevolezza e cura di sé.

Tra gli uomini invece imbarazzo, timidezza, turbamento e scarsa informazione la fanno da padrone.

In questo articolo facciamo un po’ di chiarezza sulle figure mediche di riferimento in quest’ambito, analizzando in particolare la differenza tra urologo e andrologo, i loro aspetti comuni, e la professione del nefrologo.

Urologo: il medico specializzato in urologia

L’urologo è un medico specialista che si occupa di prevenire, diagnosticare e curare i problemi e le malattie dell’apparato urinario, sia negli uomini che nelle donne, e dell’apparato genitale maschile.

L’urologia è quindi quella branca di medicina e chirurgia che si dedica alle patologie e ai problemi dell’apparato uro-genitale nel suo complesso, che coinvolge i seguenti organi: reni, ureteri, prostata, vescica, uretra e organi genitali maschili esterni, tra cui pene e testicoli.

Per fastidi, dolori, bruciori o sintomi controversi a queste parti del corpo, l’urologo è la figura di riferimento.

L’urologia tratta infatti, in collaborazione spesso con altri specialisti, infezioni, ingrossamenti, cancro, calcoli, disfunzioni e incontinenze che colpiscono gli organi sopra elencati.

Medico Urologo: specializzato in apparato urinario e genitale maschile
Medico urologo: lo specialista dell’apparato uro-genitale

È importante rivolgersi tempestivamente ad un medico urologo in caso di dolori e difficoltà ad urinare, perdite non controllate di urina, alterazioni fisiche agli organi genitali, presenza di sangue nelle urine, disfunzioni e problemi in ambito sessuale.

Sarebbe tuttavia opportuno fare dei controlli periodici anche in mancanza di specifici sintomi preoccupanti, specialmente all’avanzare dell’età.

Andrologo: il medico specializzato in andrologia

L’andrologo è lo specialista delle malattie ormonali dell’uomo e del suo apparato sessuale. L’esperto in andrologia è quindi un medico specializzato nella prevenzione, diagnosi e cura delle malattie e disfunzioni dell’apparato genitale maschile.

Ci si deve rivolgere all’andrologo per disturbi ai genitali durante tutta la vita, dalla nascita alla vecchiaia, in caso di reiterati tentativi di gravidanza falliti, ma anche nell’eventualità di disfunzioni erettili.  Il medico andrologo tratta infatti tutte le principali disfunzioni sessuali e problemi di fertilità maschile.

È il medico di riferimento per quanto riguarda lo sviluppo dell’apparato genitale maschile, dalla determinazione del sesso all’individuazione di anomalie congenite o al trattamento di problemi legati a pubertà precoci o tardive, dall’individuazione di infezioni alle diagnosi ormonali, fino alle più comuni disfunzioni e il trattamento dei sintomi dell’andropausa, quel fenomeno che si sviluppa con l’invecchiamento dei tessuti e il naturale calo di testosterone.

Medico Andrologo: specializzato in disfunzioni maschili
Medico andrologo: lo specialista in malattie ormonali maschili e apparato genitale

Anche l’andrologia è una branca medica che spesso collabora con altre specializzazioni per diagnosi e cure più complete ed efficaci: endocrinologia, per il rapporto tra ghiandole e ormoni, ma anche neurologia e psicologia per il trattamento delle disfunzioni, spesso causate da fattori di natura appunto neurologica o psicologica, più che di vere e proprie patologie.

Nell’ambito delle patologie legate all’apparato uro-genitale, c’è una figura che di cui si può sentire parlare: quella del nefrologo.

Il medico specializzato in nefrologia è colui che si occupa nello specifico dei reni e della prevenzione e cura delle patologie a loro carico. Pone l’attenzione sui reni, le loro funzioni e il loro rapporto con organi circostanti e collegati.

È una figura molto preziosa soprattutto in ambito diagnostico, per indirizzare spesso i pazienti verso altri medici specialisti a seconda dei disturbi riscontrati: dietologi, urologi, oncologi.

Medico Nefrologo: specializzato nei reni
Medico nefrologo: lo specialista dei reni

Come si può comprendere sono molti i punti in comune tra le due figure mediche, aspetto da cui probabilmente nasce la confusione diffusa.

Ma quali sono dunque le differenze tra urologo e andrologo? Riepiloghiamo insieme le principali diversità tra l’urologia e l’andrologia.

Possiamo dire che la disciplina medica dell’andrologia rientri nell’ambito più ampio dell’urologia, ponendo maggiormente la propria attenzione alle disfunzioni sessuali e ai problemi dei genitali, e tralasciando gli aspetti del tratto urologico, di competenza dell’urologo.

Sono molti gli andrologi che si occupano di urologia e tanti gli urologi che si occupano di andrologia, tuttavia le due figure professionali vengono distinte.

In alcuni casi molte delle patologie a carico dell’apparato uro-genitale sono comuni, e dunque trattabili, da entrambi gli specialisti: alcuni esempi sono il varicocele, le infiammazioni delle ghiandole genitali, la fimosi, tutti problemi che possono coinvolgere sia le funzioni urinarie che prettamente sessuali. Altre patologie invece sì definiscono a sé stanti e sono trattate dall’andrologo o dall’urologo.

Le modalità e le ragioni per cui trattano i medesimi organi sono distinte. In ogni caso, ad entrambi i medici sono richieste ottime capacità chirurgiche, data la necessità di intervenire molto spesso con operazioni, per la cura di alcune patologie.

Di seguito una tabella riassuntiva della differenza tra urologia e andrologia:

UROLOGO ANDROLOGO
Branca medica Urologia Andrologia
Organi trattati Malattie dell’apparato uro-genitale,
sia legate al tratto urinario (uomini e donne indistintamente)
che all’organo sessuale maschile
Malattie e disfunzioni ormonali, genitali e sessuali del bambino e dell’uomo adulto
Collaborazioni con Nefrologia, endocrinologia, chirurgia pediatrica, chirurgia colon-rettale, oncologia Endocrinologia, neurologia, psicologia

Speriamo di aver chiarito al meglio la differenza tra andrologo e urologo e di averti aiutato nella scelta del professionista più indicato per le tue esigenze.

In caso di dubbi rivolgiti comunque al tuo medico curante o medico di famiglia, saprà sicuramente indirizzarti verso il medico giusto!


Le Differenze

Appassionato di scrittura in ogni forma, adoro spiegare in maniera chiara e senza troppi fronzoli concetti e termini di uso comune, spesso fraintesi o non compresi. Seguimi alla scoperta delle differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LeDifferenze.it partecipa al Programma di affiliazione Amazon UE, che consente  di percepire  commissioni pubblicitarie sponsorizzando il sito Amazon.it!

© 2020   Le Differenze 
Mappa del sito